Chili con Carne

 I film western non mi sono mai piaciuti. Troppi spara spara, troppi inseguimenti, troppa polvere. Ma mio padre, invece, è sempre stato un affezionato e siccome sono cresciuta in un periodo in cui il televisore in casa era 1 (e non uno per stanza come oggi) delle volte ero costretta ad ascoltarlo…sì perchè se il volume non era al massimo non c’era gusto! In questi casi io tifavo Sioux, Apache e chi per loro. Poi c’è stato il periodo de “La conquista del west”, ero un una ragazzina di 10/12 anni e quello me lo son visto quasi tutto. Chi non era innamorata di Luke? La trama me la ricordo come un polpettone senza fine, ma Luke era Luke e quindi si guardava. Questa è tutta la mia conoscenza del west e dei cowboy e mai mi ero chiesta cosa mangiassero questi uomini che rimanevano mesi e mesi fuori casa ammeso che ne avessero una. Alla mia “non” domanda è giunta inaspettatemente una risposta da Anne che per la sfida di aprile dell’MTC ha proposto il Chili con Carne. La sua è una versione che lei definisce ortodossa solo carne e chili….solo due ingredienti! Incredibile!
La difficoltà per me è stata trovare peperoncini che non fossero “incartapecoriti”, ma anche trovarne di freschi è stata un’impresa, pare non sia stagione. Alla fine ho optato per dei peperoncini friggitelli e un peperoncino rosso che a dire la verità non so a quale specie appartenga, ma vi giuro che dire che fosse piccante è poco!

Per 2 persone

250 gr di manzo
250 gr di maiale
10 peperoncini friggitelli
1 peperoncino rosso lungo
prezzeolo per decorare

Ho arrostito i peperoncini, li ho spellati,eliminato i semini e tagliati a pezzetti. Ho messo tutto in infusione in acqua bollente per circa 3 ore. Dopo tre ore ho frullato tutto col minipimer e ho filtrato.
Tutto quello che ho raccolto l’ho aggiunto alla carne salata ed ho messo sul fuoco, bassissimo per circa 3 ore.
Poichè il tutto si asciugava ogni tanto aggiungevo dell’acqua bollente.

In questa tornata della sfida sono obbligatori un contorno e del pane di accompagnamento ma senza mollica

Per il contorno avevo pensato a delle patate. Mia madre le chiama alla “statale”

2 patate medie
olio
prezzemolo
sale

Lavare le patate, sbucciarle e tagliarle a cubetti. Metterle in una pentola, coprirle a filo con acqua. Far cuocere senza condimento fino metà cottura e poi aggiungere il prezzemolo tritato il sale e l’olio. Far cuocere fin quando le patate non sono disfatte. Io da parte ho sempre dell’acqua bollente nel caso in cui si asciugano troppo. Alla fine però il tutto non deve essere brodoso, ma morbido.

Per il pane di accompagnamento, il Chapati

200 gr di farina integrale
50 gr di farina 00
125 gr di acqua
sale

Si impasta il tutto fino ad ottenere un panetto omogeneo, Si fa riposare per circa 15/20 minuti sotto una campana.
Trascorso questo tempo si divide l’impasto in palline tutte dello stesso peso ( io ne ho fatte 7 di circa 60 gr) e si stendono moooolto sottilemente.
Nel frattempo ho scaldato una padella, che deve essere rovente, e ho cotto un pane alla volta prima da un lato e poi dall’altro.
Mano a mano che erano pronte li ho sistemati su un vassoio con della carta da cucina sotto

Chissà se ai cowboys sarebbe piaciuto…a noi sì! L’uso dei friggitelli ha smorzato il piccante tremendissimo del peperoncino rosso rendendo questa carne piacevolissima da mangiare.

Con questa ricetta è partecipo all’MTChallenge di aprile

 

 

No Comments

  • Antonietta 29/04/2013 at 11:12 PM

    Anche io non amavo i film western, ma la tv era una e bisognava per forza guardarli, poi nel giro di dieci minuti risolvevo il problema:mi addormentavo con la testa appoggiata sul tavolo della cucina!
    Intanto il tuo chili mi piace tanto! Lo sai che anche io faccio le patate uguali alle tue????

    Ps quando puoi passa da Carotina abbrustolita, c'è una nomina particolare per te
    A presto

    Reply
  • Chiara Giglio 29/04/2013 at 7:29 AM

    amo i piatti saporiti e questo ha uno splendido aspetto, buon lunedì!

    Reply
  • Francy BurroeZucchero 28/04/2013 at 3:09 PM

    Aspettavo il tuo chili e come sempre hai realizzato una ricetta perfetta, il chili con friggitelli è stata un'ottima idea e lo chapati integrale un pane che voglio provare assolutamente! bello il nome delle patate, e un procedimento che non conoscevo! l'ultima foto è da sbavoooo! grande Sosi!

    Reply
  • Rosaria Orrù 28/04/2013 at 2:39 PM

    grazie mille giovanna!

    Reply
  • Rosaria Orrù 28/04/2013 at 2:10 PM

    ahahahahahahah ma lo sai che lo avevo dimenticato Luke!! mi è tornato in mente in questi giorni…ahahahah

    Reply
  • Rosaria Orrù 28/04/2013 at 2:09 PM

    😉

    Reply
  • Giovanna Bianco 28/04/2013 at 10:35 AM

    Buonissima la tua versione!!!!! Complimenti, bravissima.

    Reply
  • daniela ferri 27/04/2013 at 9:33 PM

    Rosaria il contorno "alla statale" e il chapati coronano benissimo il tuo ottimo chili di carne! Brava, anche per le foto !
    Baci
    Dani

    Reply
  • Murzillo Saporito 27/04/2013 at 9:10 PM

    Grazie a Dio non so chi sia Luke 🙂 Ma il tuo chilli è fantastico e le foto bellissime…brava!

    Reply
  • Fabiola Palazzolo 27/04/2013 at 6:10 PM

    nn potevi mancare!!!
    un abbraccio 😀

    Reply
  • Rosaria Orrù 27/04/2013 at 5:48 PM

    ahahahahhaah per la serie del telefilm non ci importava niente!!! ahahahahhah

    Reply
  • Dida70 27/04/2013 at 5:46 PM

    Brava Sosi … adoro le patate alla 'statale',di tua mamma, io me le faccio sempre così e pure io penso di proporle come contorno al chili domani insieme ai 'fagioli del cowboy' di mia mamma … idem come per te per quanto riguarda i western … ho avuto la mia riscossa con 'Balla coi lupi'!!! Per 'La conquista del West' confesso che ho riguardato qualche puntata ancora oggi … 😀 ma io ero innamorata del piccolino … aspè come si chiamava? Josh mi pare?

    Reply

Leave a Comment