Conciati per le feste: il Buffet di Capodanno

invito

Eccoci con l’ultimo post per il Master “Conciati per le feste” di MTC: Il Buffet di Capodanno

L’ho immaginato a casa, con gli amici e l’ho immaginato Easy Chic, che poi vorrei fosse il mio mood per l’anno nuovo.

Non vi sto a raccontare il mio 2016, che se da un lato è stato esaltante (finalista lsdm!!) dall’altra è stato disastroso (incidente stradale dal quale lentamente mi riprendo), nel mezzo la vita di sempre: routine routine routine.  Ad ogni Capodanno mi ripropongo di ricominciare da me, di darmi più spazio, di dedicarmi di più alle mie passioni e ogni anno finisce che dò priorità ad altro. Quest’anno ho deciso di cambiare, mi darò un altro proposito: voglio essere più leggera, e non solo di peso, ma anche di pensiero … voglio essere più easy nel modo di pensare, di agire…voglio smettere di pensare sempre e solo a quello che devo fare e voglio smettere di essere il mio unico impedimento. O almeno ci voglio provare.

Il mio tema quindi è Easy Chic! Chic perchè mi piacerebbe essere un po’ più elegante: sarà perchè, ora come ora, mi sento più vicina all’eleganza del Gobbo di NotreDame che a quella della principessa Kate. Non che aspiri a tanto eh!

I colori sono quelli classici: l’oro e il rosso con un pochino di verde.

pallette colori capodanno

 

L’invito l’ho scelto con una bottiglia di spumante che si apre per far capire ai miei ospiti che la serata sarà una serata spumeggiante, all’insegna dell’allegria con tante chiacchere,  musica e balli.

La tovaglia è di cotone damascato con fili dorati e il centrotavola, come sempre, è molto semplice, con rami di abete olandese e albanese con piccole bacche rosse e con la presenza prepotente di palline sbrilluccicanti.

centrotavola

E’ un buffet, quindi tutto quello che serve è sulla tavola. Ognuno si servirà da solo, anche se poi ci sarà un posto a sedere per tutti.

Ho allestito un solo tavolo, ma se avessi avuto più spazio avrei preparato tavoli diversi per creare più movimento.

I piatti sono bellissimi! Sono di porcellana con un bordo decorato in oro

Le posate sono d’argento e le ho appoggiate in un vassoio.

I tovaglioli, piegati dal lato opposto rispetto al decoro della tovaglia, sono in un cestino rosso decorato

Un candelabro con candele dorate e candele sul tavolo creeranno l’atmosfera 

Il menù è ricco ma non troppo (o almeno spero)

 
Crostini burro e alici
Blinis con panna acida salmone affumicato e pepe rosa
Zuppetta di broccolo friarello con mini spiedino di baccalà in pastella
Calzoncini al forno con scarole, filetto d’alici, olive e capperi
Calzoncini della nonna al forno con ricotta e guanciale
Miniquiche di patate alla vaniglia e olio extravergine di oliva
Bicchierini con bocconcini di palamita alla camomilla con crema di patate al limone
 
Cestino del pane: grissini, focaccine genovesi, pane di semola, panini al latte
 
Risotto all’acqua di pomodoro con crudo di pesce (tonno, pesce spada, calamaro)
 
 
Rotolo di chantilly con frutti di bosco
Datteri ripieni di panna e mascarpone
Fichi secchi ripieni di noci e glassati al cioccolato
 
Tagliata di frutta fresca
Coppa di frutta secca sgusciata
 
Vini: Franciacorta Sublimis non dosato 2008
        Franciacorta Rosè
 
Per il brindisi di mezzanotte:
 
Coppettina di lenticchie in crema con briciole di cotechino
Panettone artigianale classico 
Blanc de Blancs Millesimato Francis Boulard

menu capodanno

Per il dress code ho chiesto agli invitati di indossare qualcosa di rosso, perchè si sa, a capodanno “porta bene” (sono napoletana: il “non è vero ma ci credo” è un must ahahahahahhah). Come padrona di casa ho scelto un abito rosso, con un solo accessorio: una collana a più fili  d’oro con pietre rosse. Naturalmente il tacco 12 è di Louboutin (suola rossa 😛 )

Se fossi stata invitata, invece sceglierei di indossare il rosso nelle scarpe e negli orecchini

Porterei in regalo il vischio, perchè anche questo è di buon augurio e un piccolo pensiero alla padrona di casa: un oggetto personale se la conosco bene, dei cioccolatini artigianali o della buona grappa, se invece fosse una conoscenza nuova.

Voglio ringraziare chi ci ha seguito in questo master, Caterina Reviglio Sonnino, Alessandra GennaroElisa Baker e Diana Monaco, per la pazienza e per la disponibilità. E voglio ringraziare tutte le mie compagne d’avventura (perchè un’avventura è stata) per la presenza, la disponibilità, l’allegria e le risate. Un grazie particolare a Lucia che mi ha aiutato per le foto con le pallette. Grazie a tutti, è stata davvero un’esperienza unica.

 

 

14 Comments

  • Flavia Galasso 29/12/2016 at 11:58 PM

    Ultimo ma non ultimo….. hai chiuso alla grandissima Rosaria…e si mia cara tutto desideriamo un nuovo anno più “easy”… grazie ancora per il tuo entusiasmo a far parte di questo team MTC e ….. ci vediamo a NApoli tra due settimane…che non è una minaccia 😉

    Reply
  • Marianna 23/12/2016 at 11:01 AM

    Rosaria siamo alla fine… o meglio tu hai finito io non ancora. Complimenti per tutto ma sopratutto per la gioia che sai trasmettere.
    Un abbraccio, Marianna

    Reply
    • Rosaria Orrù 23/12/2016 at 11:53 AM

      Buon Anno Marianna

      Reply
  • Daniela 23/12/2016 at 8:50 AM

    Ma che bello, ti auguro ogni bene per il 2017, e complimenti per le tre tavole!!!

    Reply
    • Rosaria Orrù 23/12/2016 at 10:00 AM

      grazie Daniela! tanti auguri anche a te

      Reply
  • Katia Zanghì 23/12/2016 at 12:32 AM

    Leggo adesso, e cosa scopro? che il tuo desiderio, per il 2017 coincide con il mio: voglia di leggerezza! Ce la faremo ! Un abbraccio sincero. E auguri.

    Reply
  • Elisa 23/12/2016 at 12:12 AM

    Che dire… easy chic forever!!!
    Ti auguro per il nuovo anno tutto quello che desideri… e i propositi sono molto buoni!
    Auguroni
    Elisa

    Reply
  • Silvia 22/12/2016 at 8:30 PM

    Mi piace il tuo proposito di semplicità per il 2017. Che il nuovo anno ti sia leggero!

    Reply
    • Rosaria Orrù 22/12/2016 at 8:38 PM

      grazie mille Silvia

      Reply
  • Elisa 22/12/2016 at 7:37 PM

    Tutto bello dalla A alla Z fino alla L di Loubutin! 🙂 😉
    Grande Rosaria!

    Reply
    • Rosaria Orrù 22/12/2016 at 7:48 PM

      Elisa, Louboutin è un sogno!

      Reply
  • Gaia 22/12/2016 at 7:19 PM

    Ma come, siamo già alla fine?
    Bello anche questo terzo allestimento, Rosaria!

    Reply
    • Rosaria Orrù 22/12/2016 at 7:48 PM

      grazie Gaia!

      Reply

Leave a Comment