Cornetti di Montersino

Eccoci qui al 19 agosto. Le ferie sono finite ahimè e la voglia di tornare a lavoro è meno di zero. UFFFF!
 
E di 19 agosto mi presento con una ricetta che vi sconsiglio di fare se in casa avete più di 25°C. Questi cornetti li ho preparati a luglio in un momento di follia insieme ad altre sciagurate che come me si volevano mettere alla prova. Ho partecipato ad un cosìdetto evento du Fb e come guida “spirituale” abbiamo deciso di nominare, mooooolto democraticamente, quella santa ragazza di Cran Berry.
 
 Santa subito!!!

 

 

Cornetti di Montersino

Le dosi che indico sono dimezzate rispetto a quelle della ricetta .

Lievitino:
3 gr lievito secco
125 gr farina
56 gr acqua
 
Sciogliere il lievito nell’acqua e aggiungere la farina.
Impastare finchè non si ottiene un impasto liscio e omogeneo
Mettere a fermentare in una bacinella piena d’acqua a temp ambiente fino a quando non viene a galla.
Diventerà pieno di buchi e molto molle
 
Da questo punto in poi ho usato il Bimby: in azzurro il procedimento
 
Impasto brioche:
250 gr di farina (metà 00 e metà manitoba)
75gr di zucchero
75 ml di latte
37.5 gr di burro morbido
112.5 gr di uova (io ne ho usate 2)
1/2 cucchiaino di miele
7 gr sale
lievitino strizzato
 
In una ciotola versare la farina, fare la fontana e inserire il lievito strizzatissimo, lo zucchero, il miele.
 
Cominciare a impastare
 Nel boccale del Bimby 20 sec vel 7
Lentamente aggiungere il latte (con le lame in movimento)
Aggiungere le uova: aggiungere il secondo solo quando il primo sarà completamente assorbito (con le lame in movimento).
Salare
Allargare il panetto e inserire un pò alla volta il burro morbido
Impastare ogni volta per 30 sec a vel 7
Impastare bene e con forza.
Impastare vel spiga per circa 40 sec per due/tre volte
 
Ungere una ciotola con un pochino d’olio, adagiare l’impasto e coprire con una pellicola
Mettere a riposare in frigo per tutta la notte.
 
Sfogliatura
187.5 gr di burro
 
Portare il burro ad una morbidezza tale che possa essere disteso. Deve rimanare solido, non deve essere completamente a temp ambiente altrimenti diventa ingestibile. Io l’ho sistemato tra due fogli di pellicola, l’ho steso in modo rettangolare ad un’altezza di circa 1/2 cm. Bisogna dare una sistemata ai lati in modo che sia il più regolare possibile. L’ho riposto in frigo sempre avvolto nella pellicola.

 

Aggiungi didascalia

Il giorno dopo si tira fuori l’impasto della brioche e si attende una mezz’ora. 15 minuti prima si prende dal frigo anche il burro disteso.

Con un mattarello si distende l’impasto in maniera rettangolare. Al centro si adagia il burro e lo si copre con i due lembi di impasto brioche. Saldare i lembi.

Mettere in frigo per circa 20/30 minuti.

A questo punto si fanno le pieghe: questa fase si ripete per almeno tre volte

 

  1. Prendere l’impasto dal frigo e con il mattarello distenderlo mantenendo sempre la forma rettangolare. Dividere idealmente il tutto in tre parti e fare le pieghe: la prima da sinistra verso destra e la seconda da destra verso sinistra. Mettere in frigo per 20/30 minuti
  2. Prendere l’impasto dal frigo, ridistenderla e rifare le pieghe, come sopra e mettere in frigo per 20/30 minuti
  3. Si ripete il punto 2 (ho fatto la foto dal lato sbagliato 😛),mettere in frigo per 20/30 minuti.

 

 
A questo punto si stende l’impasto mantenendo la forma rettangolare. Eventualmente si aggiusta la forma con un coltello.
 
Si divide in due nel senso della lunghezza e da ogni metà si ricavano dei triangolini.
 
Ogni triangolino viene arrotolato su se stesso partendo dal lato lungo. Con la mano destra si arroltola e con la sinistra si tiene ferma la punta ( se siete mancini naturalmente farete al contrario). Mentre si arrotola  si cerca anche di allungare l’impasto in modo da fare quanti più giri è possibile. La punta rimane sempre al di sotto.

Le possibilità ora sono 2 :

  • si fanno lievitare e si infornano in forno caldo a 200°C per circa 15/20 minuti…dipende da quanto sono grandi
  • oppure si possono congelare. Si sistemano ben distanziati su un vassoio coperti da pellicola e poi una volta congelati si possono sistemare meglio nei sacchetti. In questo caso, prima di infornarli si devono scongelare e poi far lievitare

Prima di infornare, si possono spennellare in superficie con un mix di tuorlo e latte, ma si può usare solo latte e cospargere poi con lo zucchero oppure si può usare del miele.

Io li ho poi farciti con della marmellata di frutti rossi

 

 

 

 

E alla fine di questo post lunghissimo vi ricordo la mia raccolta Insalatiamo?

 

 

 

8 Comments

  • croissant sfogliati 09/11/2016 at 7:26 PM

    […] anche una sfiga pazzesca! Ho fatto i croissant altre volte ( qui e qui) e non mi era mai capitato di sfornarli perfetti, gonfi, dorati e profumati e dentro crudi!! […]

    Reply
  • ristorante pesce 30/08/2013 at 11:30 AM

    buonissimo~

    Reply
  • Lacuocainvisibile 22/08/2013 at 6:47 PM

    Stupendi!!!!

    Reply
  • Maria Grazia Muffins 20/08/2013 at 6:00 PM

    Ti sono venuti benissimo, complimenti!

    Reply
  • Un ingegnere ai fornelli 19/08/2013 at 11:33 PM

    Montersino è una garanzia! Ma ovviamente complimenti anche a te per questa preparazione riuscitissima 🙂
    Un bacio
    Letizia

    Reply
  • consuelo tognetti 19/08/2013 at 9:16 PM

    Complimenti davvero! (anche x il coraggio di questa preparazione a 30°C)…aspetterò il fresco x provarla ^_*
    la zia Consu

    Reply
  • Cuoca Pasticciona 19/08/2013 at 7:13 PM

    Mamma mia che delizia, da leccarsi i baffi!

    Reply
  • Francesca Calì 19/08/2013 at 5:16 PM

    Buonissimi! brava 🙂

    Reply

Leave a Comment