CousCous con Calamaro

Il 17 aprile siamo chiamati a  votare per un referendum.
Il quesito è questo:
 “Volete voi che sia abrogato l’art. 6, comma 17, terzo periodo, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, “Norme in materia ambientale”, come sostituito dal comma 239 dell’art. 1 della legge 28 dicembre 2015, n. 208 “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge di Stabilità 2016)”, limitatamente alle seguenti parole: “per la durata di vita utile del giacimento, nel rispetto degli standard di sicurezza e di salvaguardia ambientale”? 
E’ un referendum abrogrativo, quindi se decidete di votare SI volete che si impedisca questo scempio, se decidete di votare NO siete a favore delle trivellazioni.
Siccome penso che trivellare ad oltranza possa essere un danno per il nostro mare io voterò SI. Per questo partecipo all’evento

 

 

 

Voi fatevi una vostra idea e ANDATE A VOTARE!!! 

Che sia per il SI o per il NO date la vostra opinione, non permettete che siano altri a farlo per voi.

Queste le ricette di Elisa, Maria, RosaTeresa, Valentina e Gaia 

 

CousCous con Calamaro

 

Per due persone
 
150 g di couscous 
160 ml di brodo di pesce
2 calamari
olio extravergine di oliva
il succo di mezzo limone
sale 
pepe
prezzemolo
olio di girasole per friggere 
 
 
 
 
Per il brodo, avevo in congelatore un avanzo di quello preparato per la zuppa di pesce.
 
Scaldate il brodo e versatelo sul couscous in una ciotola. Coprite e dopo 5 minuti sgranate con una forchetta.
 
Pulite il calamaro. 
Dividete la coda a metà e una parte la tagliate a cubetti e sull’altra metà praticate dei taglietti non troppo profondi. A questi ultimi dategli una breve lessatura. Il tempo che si arricciano e scolateli.
I cubettini ripassateli in una padella rovente per pochissimi minuti, e poi conditeli con olio, sale e pepe.
 
Nella stessa padella rovente, ripassate i riccioli di calamaro.
Sul fondo della padella ci sono tutti gli umori del calamaro. Aggiungete un pochino di brodo per deglassare e una volta che si è formata una salsetta, mettetela da parte.
Mescolate il couscous con i cubetti di calamaro e il prezzemolo tritato e dategli una forma con un coppapasta.
 
Preparate un emulsione di olio, sale e limone. Condite i riccioli di calamaro.
Infarinate i tentacoli del calamaro e friggeteli in olio profondo. Salate e pepate. 
Servite colando un pochino di salsina tra il couscous e il ricciolo di calamaro e a fianco i tentacoli fritti.
Buon appetito. 
 
 

No Comments

  • consuelo tognetti 02/04/2016 at 6:02 PM

    Fai benissimo a divulgare queste informazioni. Appoggio l'iniziativa e ti faccio i miei complimenti x questo golosissimo piatto nato dal nostro amato (e non rispettato) mare..

    Reply

Leave a Comment