è scoccata L’ORA DEL paTE’ !

 #bastabiscotti
il segreto è svelato
l’MTChallenge si è potenziato

il  semplice gioco la Ale ha pensato
che fosse il momento di farlo stampato

con la Robi e la Sabri l’ha ben curato
e con Fabrizio l’ha realizzato

un libro perfetto tutto illustrato
che ai Cuori di Bimbi verrà regalato

 Finalmente…Finalmente….FINALMENTEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE !!!!!

Sono settimane che se se ne parla in gran segreto e non vedevo l’ora di potervelo raccontare.  Molti di voi conoscono l’MTChellenge,  che prima ancora di essere un contest mensile è una scuola di cucina e prima ancora di questo un luogo di incontro tra persone che non si conoscono tra di loro (o almeno non tutte) ma che coltivano la stessa passione: quella della buona cucina! Col tempo il gioco, sempre protagonista, è diventato la scusa per scambiare chiacchere e consigli …. per diventare amiche! Ora il gioco si trasforma e diventa progetto….un progetto che potrà aiutare tanti tantissimi bambini! E  questo anche col vostro aiuto!
Con immensa  emozione e commozione vi presento questo libro

L’ORA DEL paTE’

un libro pensato, voluto e realizzato dalla mitica, immensa, instancabile Alessandra Gennaro, con l’aiuto di Roberta Sapino per la grafica e di Sabrina de Polo per la fotografia e edito dalla Sagep editori di Genova, grazie a Fabrizio Fazzari.
Il libro nasce dalla sfida n°17 dell’MTC, quella sul paTE’ appunto.  Alessandra quest’estate ha riprodotto tutti i patè più significativi: 41 patè. Avete capito bene 41! 
Oltre a questo nel libro troverete 33 fra pani (uno è di una mia ricetta ^_^) e crackers, grissini, muffins, scones, chips, 8 burri e 3 chutney! 
Eccovene un anteprima

Un libro bello, bellissimo, ben costruito, ricco di foto stupende e illustrazioni meravigliose. Un bellissimo regalo di Natale che potete  fare a voi stessi, a chi volete bene e sopratutto a tantissimi bambini cardiopatici.
Infatti con questo libro, la community dell’MTChallenge sostiene il progetto “cuore di bimbo” Cuore di bimbi,della Fondazione“aiutare i bambini”, nata nel 2000, per iniziativa dell’ingegner Goffredo Modena, per dare un aiuto ai bambini poveri, ammalati, senza istruzione, che hanno subito violenze fisiche o morali e garantire loro l’opportunità e la speranza di una vita degna di una persona, nel mondo e in Italia. Sono 71 i Paesi del Mondo in cui operano i volontari dell’associazione la Fondazione interviene, realizzando progetti mirati, concreti, nati per rispondere a emergenze reali e portati avanti con abnegazione, serietà e competenza. Fra questi, Cuore di bimbi, attivo dal 2005 in 10 Paesi, che ha permesso ad oggi di salvare la vita a 857 bambini altrimenti condannati da gravi cardiopatie congenite, con esiti spesso letali.
La Fondazione opera nella più assoluta trasparenza, nella convinzione che sia doveroso certificare  ogni voce con la massima chiarezza, in un dialogo continuo che unisce chi è desideroso di fare del bene con chi ha la possibilità di farlo in modo concreto, rispettoso e consapevole di muovere nella stessa direzione: quella dell’aiuto alle tante vittime di questo mondo, rese ancora più indifese dall’essere bambini.
Da oggi, anche noi remiamo con Goffredo, con Sara e con gli oltre mille volontari sparsi sul territorio italiano – e lo facciamo con questo libro che è il primo tassello di quella che ci auguriamo possa essere una collaborazione duratura e proficua 
Da oggi il libro è il vendita in tutte le librerie d’Italia, sul sito della Sagep e, soprattutto, è disponibile sul sito della Onlus: contattateli a questo indirizzo aiutareibambini.it/oradelpate  e richiedete qui  le vostre copie, in modo da sostenere con maggiore efficacia questo progetto.

Stasera alla libreria Feltrinelli di Genova  c’è la presentazione ufficiale: se siete di Genova o dintorni andate!! Sarete sicuramente ben accolti…purtroppo mi tocca lavorare  altrimenti sarei andata di corsa anche io!! Sono dispiaciutissima per non esserci e invidiosissima per chi ci sarà. Sapevatelo!!
Eccovi l’invito

Mi raccomando questo Natale regalate un bel libro L’ORA DEL paTE’ !!!

No Comments

  • Murzillo Saporito 05/12/2013 at 4:56 PM

    Vero…non se ne poteva più di stare con la bocca tappata. Evviva L'ora del patè e evviva noi!!!

    Reply

Leave a Comment