Eliche dei Campi con Zuppetta fredda di Pomodori gialli

eliche dei campi su zuppetta di pomodori2
Metti che un giorno non torni a casa per pranzo.
Metti che l’unica cosa che puoi mangiare per sostenerti è un panino miserrimo con i pomodori.
Metti che mentre mangi il tuo triste panino, su fb qualcuno (uno a caso eh!) comincia a postare foto di piatti di pasta, uno dietro l’altro.
Metti che torni a casa con una cantilena nella testa, cantata da tutte le inquiline: pasta! pasta! pasta!
Metti che apro il frigo e trovo dei pomodorini gialli, che mi aveva portato un collega, delle uova e i resti di una povera mozzarella.
Metti che apro la dispensa e le vedo: le Eliche del Pastificio dei Campi
Metti che le mani sono andate dove le portava il cuore (o lo stomaco fate voi) e non ho segnato niente e vado a “ricordo”
Metti che le foto le ho fatte col cellulare perchè volevo magnà!
Metti che a fare merenda tutti i giorni così ci metterei la firma
Metti che….
Eliche dei Campi con Zuppetta fredda di Pomodori Gialli
Eliche dei Campi
pomodorini gialli, ciliegini e datterini
3-4 foglie di basilico fresco
1-2 foglie di menta fresca
un pezzo di cipolla di tropea
1/2 spicchio d’aglio
1/4 di fresella
olio extravergine di oliva
sale 
pepe
mozzarella
uovo
farina
pane grattugiato
olio per friggere
un pezzo di pomodoro rosso tagliato a tocchettini.
Mettete l’acqua sul fuoco e a bollore salate e calate le eliche. Portate a cottura e fate raffreddare.
Nel frattempo, in un cutter mettete i pomodorini, il basilico, la menta, la cipolla, l’aglio, il sale, un pizzico di pepe, la fresella e l’olio. Frullate tutto e mettete da parte. Deve venire cremoso.
 
Tagliate a tocchetti la mozzarella e asciugate. Passate i tocchetti nella farina e poi uovo-panegrattuggiato-uovo-panegrattuggiato.
Friggete in olio profondo.
Impiattate, sistemando nella zuppetta la pasta, qualche tocchetto di pomodoro rosso e la mozzarella filante e gustate! 
 
PS: 
Naturalmente la mia merenda è stata più abbondante di quello che si vede 😀
eliche dei campi su zuppetta di pomodori

No Comments

Leave a Comment