Millerighe dei Campi ripiene con Cavolo Romano,Ricotta e Mozzarella di Bufala Campana Dop

E dopo le Mafaldone, le Millerighe. Perchè per partecipare a Le Strade della Mozzarella potevo mai scegliere dei formati, tra i millemila del Pastificio dei Campi, facili? IO? Certo che no! 

Il tema è sempre Pasta e Mozzarella veggie style.
Questa volta è un primo vero, niente pasta fritta, niente antipasto. Praticamente un classico: la pasta ripiena. Patate, cavolo romano e funghi abbinati a ricotta e mozzarella di bufala, sapori delicati leggermente piccante che nell’insieme, secondo me, legano molto bene.


Millerighe dei Campi ripiene con Cavolo Romano, Ricotta e Mozzarella di Bufala Campana Dop

 
Per 4 persone
 
n°8 Millerighe Pastificio dei Campi
300 g di Funghi Pioppini
Aglio qb
Prezzemolo qb
Sale qb
Olio ex extravergine d’oliva qb
 
Per il mantecato di patate
400 g patate
Latte qb
Aglio qb
Prezzemolo qb
Sale qb
Noce moscata qb
Olio extravergine d’oliva qb
 
Per il ripieno
200 g Cavolo Romano
100 g di Mozzarella di Bufala campana Dop
80 gr di Ricotta di Bufala
Aglio qb
Peperoncino qb
Prezzemolo qb
Olio extravergine d’oliva qb
 
Accendere il forno a 200°C.
 
Per il mantecato: pulire le patate, tagliarle a tocchetti e metterle in una casseruola. Coprire a filo con il latte e cuocere finché il latte non si è completamente assorbito e le patate non sono morbide. Quasi a fine cottura aggiungere una leggera grattugiata di noce moscata, una spolverata di prezzemolo tritato e un giro d’olio. A fine cottura aggiustare di sale. Tenere in caldo.
 
Per il ripieno: pulire e fare a pezzi il cavolo. Mettere tutto in una pentola con acqua fredda e far lessare. Salare e scolare.  Mettere da parte sia il cavolo che l’acqua di cottura
In una padella far rosolare uno spicchio d’aglio con un pochino di olio e una punta di peperoncino. Spegnere il fuoco. Allontanare l’aglio e il peperoncino e condire il cavolo.
In un contenitore mettere insieme la ricotta e il cavolo, avendo cura di metterne qualche pezzetto da parte per la decorazione. Frullare il tutto aggiungendo un pochino di acqua di cottura se necessario. Si deve formare una crema. Tritare a  coltello la mozzarella, unirla alla crema, aggiustare di sale e mettere tutto in una sac a poche
 
Nella stessa padella usata poc’anzi, far rosolare un altro spicchio d’aglio con un giro d’olio e aggiungere i funghi puliti. Salare e far saltare per qualche minuto. A fine cottura spolverare con del prezzemolo tritato. Mettere da parte.
 
Portare a bollore di nuovo l’acqua in cui è stato lessato il cavolo e far cuocere la pasta. Tenerla indietro di cottura di un paio di minuti e una volta sollevata dall’acqua  metterla in una boule con un filo d’olio.
 
Riempire le millerighe con il ripieno messo nella sac a poche e disporle su una placchetta rivestita con carta forno, coprire con della carta argentata e infornare per circa 5-6 minuti.
 
Servire sistemando prima il mantecato di patate, i funghi e poi un millerighe, decorare con del prezzemolo tritato e il cavolo tenuto da parte


Buon Anno

 

1 Comment

  • finale 2016 Lsdm 08/11/2016 at 7:57 PM

    […] d’occhio ci siamo trovate catapultate nella gara…..neanche me ne sono accorta. La mia ricetta è questa  E’ andata tutto liscio fino a quando non ho sfornato la pasta. Lì ho realizzato […]

    Reply

Leave a Comment