Pan di Spagna con Crema simil Rocher e Bagna al Rum Zacapa

 

Pan di Spagna con Crema simil Rocher e Bagna al Rum Zacapa

Un classico della pasticceria: Il Pan di Spagna
Eppure non mi ero mai cimentata.
Mi è piaciuto tanto, ma proprio tanto!!
Peccato aver cominciato la dieta. Peccato davvero perchè avrei un’altra idea e chissà….
Il Pan di Spagna di Iginio Massari è il tema della sfida del mese di Aprile dell’MTC. L’ha proposto Caris in un post tutto da leggere, in primis, e da incorniciare poi. Preciso, dettagliato …spiega tutto per filo e per segno. Amo MTC per questo….perchè mi fa fare cose che mai avrei pensato di potere.
Ed è incredibile…ci sono riuscita!!
Non che mi sottovaluti, ma conosco i miei limiti ed anche per questo ho pensato in piccolo, ma proprio in piccolo: quella che vedete è una tortina di 12 cm!!
Ho subito pensato che per la bagna potevo usare il rum Zacapa che tanto successo ha avuto al pranzo di Pasquetta.  Cosa abbinare per la farcia? Mi sono documentata e pare che la frutta secca e la cioccolata fondente e il rum Zacapa siano un matrimonio perfetto!!
E allora per la serie #iononamoidolci #iononbevoalcolici…..

 

Per uno stampo a cerniera di 12 cm
 
60 g uova
30 g farina
10 g fecola
40 g zucchero
zeste di limone
1 pizzico di sale
 Pan di Spagna montato a freddo

 

 Montate l’uovo con lo zucchero, il sale e le zeste di limone finchè non si forma una massa ben areata. Con il frullino ci ho impegato circa 35 minuti. Setacciate le farine due volte e incorporatele in tre volte cercando di non smontare la massa e mescolando sempre  dal basso verso l’alto
Imburrate e infarinate lo stampo, versate il composto senza batterlo e infornate a 180°C per circa 20 minuti. Per controllare se è cotto toccatelo con un dito: se l’impronta non torna su non è cotto! 
Fate raffreddare

 

Per la bagna:
 
50 ml acqua
50 g zucchero
25 ml di rum Zacapa
 
Mescolate l’acqua con lo zucchero e cuocete lo sciroppo a fuoco lento finchè non si riduce di un terzo. Fate raffreddare e poi aggiungete il rum
 
Per la farcia:
 
150 g di cioccolata fondente
200 ml di panna fresca
80 g zucchero a velo
50 g di nocciole tritate
nocciole per la decorazione
 
Montate la panna con lo zucchero a velo. 
Sciogliete a bagnomaria il cioccolato e una volta che si è raffreddato ma non rappreso unitelo alla panna montata.
Prelevatene 4-5 cucchiai e in una ciotolina mescolatelo alle nocciole tritate
 
Montiamo il dolce:
 
Dividete il pan di spagna in due e con un cucchiaio o con un pennello inumiditelo con la bagna tiepida.
Farcitelo con il composto di cioccolata e nocciole.
Rivestitelo con la ganache che è rimasta e decoratelo col le nocciole.
 
Fate riposare il tutto per qualche ora (io per circa 24h) e servite
 
Ok non è venuto dritto dritto  ma son contenta lo stesso.

 

E ora la nota dolente ….le foto obbligatorie

il becco
l’interno

 

Con questo dolce partecipo allMTC n°47

 

No Comments

  • Rosaria Orrù 30/04/2015 at 10:49 PM

    non era perfetto ma buono di sicuro!

    Reply
  • Rosaria Orrù 30/04/2015 at 10:47 PM

    sono una insicura
    😛

    Reply
  • Rosaria Orrù 30/04/2015 at 10:46 PM

    Francesca grazie!!

    Reply
  • Rosaria Orrù 30/04/2015 at 10:46 PM

    Loredana onoratissima

    Reply
  • veronica 27/04/2015 at 7:31 PM

    madonnnnaaaaa miaaaa che vedo che vedo ma che dici è di una bellezza unica che darei per mangiarlo

    Reply
  • Alessandra Gennaro 24/04/2015 at 7:18 AM

    anche per la serie #iononsonobrava #lmtcnonfaperme #sonounafrana…
    pensavo di arrivare qui con parole di conforto e di esortazione- mi esce solo un te possino col turbo…
    Pure in carta da Loredana, finisci….
    Ovvio che ora ci voglia il secondo: tu chiamala, se vuoi, espiazioneeeeee 🙂

    Reply
  • Loredana 24/04/2015 at 7:14 AM

    Piano piano sto guardando tutte le torte.
    Questa sarà molto apprezzata quando la proporrò .
    Mi piace molto e poi mettersi in gioco è il tratto distintivo di chi partecipa alla'Mtc.
    Bacio

    Reply
  • Loredana 24/04/2015 at 7:14 AM

    Piano piano sto guardando tutte le torte.
    Questa sarà molto apprezzata quando la proporrò .
    Mi piace molto e poi mettersi in gioco è il tratto distintivo di chi partecipa alla'Mtc.
    Bacio

    Reply
  • Loredana 24/04/2015 at 7:13 AM

    Piano piano sto guardando tutte le torte.
    Questa sarà molto apprezzata quando la proporrò .
    Mi piace molto e poi mettersi in gioco è il tratto distintivo di chi partecipa alla'Mtc.
    Bacio

    Reply
  • Acquolina 22/04/2015 at 10:50 AM

    stragoloso! ingredienti pregiati e infatti risultato da urlo, io sono golosa e apprezzo immensamente 😛
    ciao!

    Reply
  • Saparunda 21/04/2015 at 7:19 PM

    Questa è peccaminosissima.
    E forse proprio per questo mi piace.
    Ma una cosa volevo dirti. Io ho faticato e sudato con uno stampo da 18 cm perché piccolino e tu mi crei cotanta meraviglia con un 12???
    Stai troppo avanti fratella!!!!

    Reply
  • Rosaria Orrù 19/04/2015 at 8:05 PM

    consuelo grazie!! sei troppo buona! ^__^

    Reply
  • Rosaria Orrù 19/04/2015 at 8:04 PM

    grazie mille!! il prossimo è di nuovo piccolo!!

    Reply
  • Rosaria Orrù 19/04/2015 at 8:04 PM

    con i dolci io ho grossi problemi…non mi sono mai piaciuti e quindi vado di pancia e mi fido dei giudizi di mio marito e mio figlio: secondo mio marito ci voleva più bagna, secondo mio figlio no…darei ragione a mio figlio solo perchè non amo nemmeno molto i superalcolici…chissà chi ha ragione!

    Reply
  • Rosaria Orrù 19/04/2015 at 8:01 PM

    il mio di marito lo ha scoperto a cose fatte!! raramente uso i superalcolici e quindi era tranquillo!!
    Grazie Caris per l'incoraggiamento!

    Reply
  • Rosaria Orrù 19/04/2015 at 7:59 PM

    vero!

    Reply
  • consuelo tognetti 19/04/2015 at 5:41 PM

    Ho l'acquolina al solo pensiero di avere di fronte a me la fetta in foto 😛 Slurp! Bravissima, esecuzione e risultato finale da vera professionista ^_^

    Reply
  • Trita Biscotti 19/04/2015 at 11:51 AM

    Bellissima.. Lo zacapa è un rum con la R maiuscola e tu l'hai saputo esaltare in una torta degna delle vetrine di una pasticceria.. La prosa volta fai una 24cm e la dividiamo! 😉
    Un abbraccio

    Reply
  • flavia galasso 18/04/2015 at 9:48 AM

    Ma che bella torta Rosaria…sai sto cercando di mangiare un pochino meno pure io e le ultime torte non le ho nemmeno assaggiate, ma mi sono accorta che sentire i giudizi alla "cieca" (io) ho avuto ancora più soddisfazione e sto imparando a dosare gli equlibri dei sapori con l'olfatto e a quanto pare funziona!!!

    Reply
  • caris 17/04/2015 at 7:12 PM

    Ragazza, mi fai venire in mente il mio primo pds, decorato con qualche ciuffetto di panna e delle codette. Ero piccola ma questo non toglie che fosse abbastanza pietoso. Il tuo invece è bellissimo! ricco e goloso. Lo Zacapa da queste parti è una vecchia conoscenza e ti invidio: mio marito ci ha messo una tacca sopra per evitare che io lo usi per i dolci. Ottimo l'abbinamento col cioccolato e nocciole anche perchè hai dato al tuo pds un aspetto indecentemente invitante! COntinua a fare torte!

    Reply
  • MarielladM 17/04/2015 at 11:35 AM

    Peccaminosissima!

    Reply

Leave a Comment