Pane Integrale con Lievito madre

Tutto e’ cominciato perchè volevo fare un lievito madre con la farina integrale. Ho letto qualcosa sul web ma poi un giorno sono andata a comprare il pane dal fornaio sotto casa di mia madre. Fa un pane buonissimo e una volta a settimana fa il pane integrale più buono che abbia mai mangiato. Dura giorni…se gliene dessimo il tempo, ma in genere finisce prima, mooolto prima, di due giorni  ;P !!! Dunque quel giorno gli chiesi se poteva darmi un po’ di lievito madre fatto con farina integrale……..mi guarda come se fossi scesa dalla luna!!! 
Mi dice … cosa c’e’ che non va nel lievito con farina bianca?? 
e io…niente vorrei farlo anche con farina integrale...
Allora chiama il suo collaboratore gli fa...Anto’ portami un kilo di farina integrale
poi rivolgendosi a me….rinfresca un po’ del tuo lievito madre per 3/4 giorni con questa farina…e’ specialissima, macinata a pietra…dopo 4 gg puoi già usarla, ma più la rinfreschi e meglio e’!!!
E così ho fatto! adesso ho due lievitini a cui badare….uno bianco e l’altro nero…..
 
Per fare il pane integrale, in genere, uso le quantita’ che in genere uso per fare la pizza e per il tempo di cottura mi sono regolata ad occhio….Buonissimo, morbidissimo e con una crosta croccantissima come piace a me!
Questa volta ho usato dosi diverse e soprattutto ho provato a mettere un pentolino di acqua nel forno come avevo letto da più parti nel web. Buonissimo, morbido ma con la crosta poco croccante. Regolatevi voi
 
Per la quantita’ di lievito madre, il fornaio mi ha detto di usare un 20/30 % rispetto al peso della farina, quindi
 
500 gr farina integrale
150 gr lievito madre integrale rinfrescato
1 cucchiano di zucchero
3 cucchiai di olio
10 gr di sale
50 ml latte
50 ml acqua
 
 
Impastare bene tutto e lasciare lievitare per circa 12 ore. 
Io ho impastato la sera verso le 9 e ho lasciato lievitare tutta la notte. 
La mattina dopo ho reimpastato e diviso l’impasto in 2 panetti che ho fatto ri-lieviare per altre 4 ore circa.
Ho scaldato il forno alla massima temperatura, ho infornato e abbassato la temperatura a 200°C per circa 30 minuti. 
Ho messo in forno anche un pentolino con l’acqua.

 

Tra le due ricette preferisco la prima, ma questo non vuol dire che non sia venuto buono…solo che l’altra aveva una crosticina  croccantosa…..mmmmmbbonaaa!!

 

Con questa ricetta salata partecipo a Get an Aid in the Kitchen di Cucina di Barbara 

 

No Comments

Leave a Comment