Noooo, non è la Pasqualinaaaa

Avete presente la canzone che fa ….

Noooo, non è la gelosiaaaaa
soooo che tu sei sempre miaaaaaaa

..ecco il titolo di questo post dovete canticchiarlo allo stesso modo. Perchè?? Perchè così mi è venuto…ahahahahahhahahahahh

pasqualina

Ho scoperto che fare la sfoglia della Pasqualina è facilissimooo!! Per questo devo ringraziare MTC che questo mese insieme a Vittoria hanno proposto questa sorprendente ricetta. Sorprendente perchè ultracentenaria, perchè semplice, perchè si fa prima a farla che a spiegarla.
Ma c’è un problema …..non mi piacciono le biete e neanche in casa sono amate. Da qui il titolo…..ahahahahhahhha. La vera Pasqualina vuole o biete o carciofi  e io non ho usato ne queste ne quelle.

Finta Pasqualina con Zucchine e Funghi Porcini 

 

Per la sfoglia fedelissima alla Vitto

300 gr di farina “0” (meglio manitoba regge meglio quando si tira sottile)
sale
30 gr di olio
½ bicchiere di vino bianco secco (75 gr)
½ bicchiere di acqua (75 gr)

Impastare tutto insieme. L’impasto deve essere morbido ma non appiccicoso.
Dividere in 5 palline  di circa 100 gr ognuna e fare riposare coperta per 2 ore

Per il ripieno

300 gr di funghi porcini congelati
2 zucchine
8  fiori di zucchina (qualcuno in più sarebbe andato)
100 gr di ricotta tiburtina
150 gr di provola + 50 gr
50 gr parmiagiano
3 uova
aglio
olio
prezzemolo tritato
sale 
pepe

La provola l’ho comprata il giorno prima e tenuta in frigo.

Ho lavato e fatto asciugare su carta da cucina il fiori di zucchina

Ho fatto scongelare i funghi, li ho tagliati a cubetti e saltati in padella con un filo di olio, 1/2 spicchio d’aglio e alla fine ho aggiunto del prezzemolo tritato. Ho salato e pepato.
Li ho leggermente sminuzzati col minipimer

Ho grattugiato le zucchine e le ho passate in padella con un pochino d’olio, 1/2 spicchio d’aglio. Alla fine ho salato e pepato

In una ciotola ho mescolato i funghi e le zucchine con 50 gr di provola tagliata piccola piccola con un coltello.

Ho riempito i fiori di zucchina con questo impasto

In un’altra ciotola ho ridotto a crema la ricotta e l’ho mescolata con il parmigiano e 150 gr di provola grattugiata. Ho salato e pepato

Passate le due ore

Ho acceso il forno a 180°C

Ho steso l’impasto sottile sottile (è incredibile quanto sia elastico!)

Con un pennello ho unto d’olio lo stampo e l’ho rivestito col primo “velo” facendo bene attenzione che aderisse bene al fondo
Col pennello ho unto anche questo
Ho steso il secondo “velo”  coprendo il primo, sempre con attenzione e l’ho unto.

Ho aggiunto i fiori  ripieni

e li ho coperti con l’imapsto di ricotta/parmigiano/provola.

Con un cucchiaio ho ricavato 3 “fossette” nella ricotta e ci ho versato dentro ad ognuna le uova. Acc…una si è rotta..

Ho salato le uova.

Ho aggiunto delicatamente altri due “veli”,sempre ungendo tra l’uno e l’altro. Prima di aggiungere il terzo ho appogiato una cannuccia, di quelle a gomito. Ho richiuso ben bene i bordi e quindi ho gonfiato nella cannuccia.

Bellissimoooooo si è gonfiato come un palloncinooooo!!!!! Che figataaa!!! ahahahahahha

Ho sfilato la cannuccia velocemente e ho sigillato!!

Ho infornato per circa 50 minuti.

Sono stata bravissima ed ho aspettato il giorno dopo per mangiarla.  Sluuurpppp!!!!

Con la finta Pasqualina partecipo all’ MTC di settembre

 

No Comments

Leave a Comment