Pastiera salata

Pastiera salata

E’ Pasqua e anche io vi voglio regalare una pastiera, ma non la classica napoletana, ma la sua versione salata. Devo confessare che fino alla settimana scorsa neanche sapevo esistesse.
L’ho scoperta sul blog di Fabio e Annalù-Assaggidiviaggio
L’ho offerta ai colleghi in ufficio.
E’ stata un successo!!

Per la brisée di M. Roux
250 g di farina
150 g di burro, tagliato a pezzettini e leggermente ammorbidito
1 cucchiaino di sale
Un pizzico di zucchero
1 uovo
1 cucchiaio di latte freddo
Ho utilizzato uno stampo a cerniera da 24 e uno da 18 cm
Pesate la farina e il burro e inseriteli in un cutter. Una volta ben sbriciolato, aggiungete tutti gli altri ingredienti e fate andare il cutter finché non si amalgama il tutto. Ci vorranno pochissimi secondi. Raccogliete e compattate il tutto e avvolgetelo con della pellicola. Fate riposare in frigo per circa mezz’ora.
Imburrate e infarinate gli stampi e rivestiteli con la brisèe. Rifilate i bordi.
Predisponete per una cottura in bianco: coprite la brisèe con della carta forno e coprite con dei fagioli. Infornate a 190°C per circa 10 minuti.
Nel frattempo, rimettete insieme gli avanzi di brisèe, stendeteli di nuovo e, con una rotella dentellata, ritagliate delle strisce che vi serviranno per rivestire il top della pastiera

Per il ripieno:

300 g di grano precotto
100 ml di latte
100 ml di acqua
300 g di ricotta
150 g di salame napoletano
100 g di provola*
70 g di parmigiano reggiano
30 g di pecorino
2 uova
pepe
*la provola ha riposato in frigo per circa 24 ore
Cuocete il grano con il latte e l’acqua finché tutto il liquido sarà stato assorbito.
Lasciate raffreddare.
In una ciotola, riducete a crema la ricotta e aggiungete l’uovo già battuto e il pepe.
Unite il parmigiano e il pecorino grattugiati, la provola tagliata a cubetti e il salame tritato.
Alla fine aggiungete il grano, oramai raffreddato
Con il ripieno, riempite il guscio di brisèe, sistemateci sopra le strisce, spennellate con un pochino di latte e re-infornate la pastiera a 190°C per almeno mezz’ora. La brisèe si deve appena dorare.
Servire a temperatura ambiente.

Buona Pasqua

 

No Comments

  • gaia 22/03/2016 at 7:36 PM

    meravigliosa rosaria, mi viene voglia di farla davvero anche salata quest'anno!

    Reply
  • consuelo tognetti 05/04/2015 at 11:13 AM

    Buona Pasqua <3

    Reply
  • Alessandra 05/04/2015 at 2:23 AM

    Che bontà! Buona Pasqua!
    Ciao
    Alessandra

    Reply
  • Paola Sabino 04/04/2015 at 4:40 PM

    Già lo dissi a loro e lo ripeto a te. La pastiera salata è una genialata e deve essere anche buonissima *.*

    Reply
  • sorrisone 04/04/2015 at 3:53 PM

    carissima con questa Pastiera mi tocchi nel profondo nonna e babbo napoletani tutto dire….splendida questa versione salata ed immagino che anche i tuoi colleghi ne saranno rimasti entusiasti…ti faccio i migliori auguri di felice Pasqua! un abbraccio.
    Coscina di pollo

    Reply

Leave a Comment