Volevano essere Macaron

macaron

Dovevano essere una prova: ho sbagliato a formare i bottoncini e non ho battuto la teglia per far uscire l’aria. Errore mio, non ho riletto bene il magnifico post di Ilaria. Sono venuti i macarons più brutti della storia tutta. Sono i miei primissimi macaron e, per il momento, anche gli ultimi.

Troppo dolci per i miei, i nostri, gusti.

Non sono piaciuti a nessuno, nonostante li abbia farciti con una ganache di cioccolato fondente alla quale non ho aggiunto zucchero per cercare di spezzarne il sapore.

Chiedo scusa a Ilaria, che ha scritto un trattato che pure io, nella mia infinita imbranataggine, ho capito, ad Alessandra e a tutto l’MTC  ma davvero non me la sono sentita di rifare qualcosa che poi nessuno avrebbe apprezzato. 🙁

L’idea era di fare un macaron al gusto di mostacciolo, tipico dolce napoletano e che tanto piace ai miei figli, fatto con le mandorle, il pisto, la marmellata di albicocche e la cioccolata fondete a glassare.

Ho seguito la ricetta di Hermè suggerita da Ilaria, facendone una mezza dose però. A questa ho aggiunto il pisto. Una volta cotti i gusci ci ho passato un velo di marmellata di albicocca e quindi ho aggiunto la ganache di cioccolato fondente.

macaron

Per il secondo avevo pensato di fare i macaron con il cacao nel guscio e una crema agrumata all’interno.

Con quest’orrore NON partecipo a MTC n°62

 

12 Comments

  • Paola 29/01/2017 at 8:25 AM

    Io quel giorno lo farei arrivare. Mi accodo a quanto detto dalle altre: tu sei brava e le meraviglie preparate finora lo dimostrano. Non piacciono a casa, ma magari a lavoro troverai chi apprezza. Se anche in quel caso è no, ti do il mio indirizzo di casa e me li spedisci. I macarons al mustacciuolo lo apprezzerei, eccome 🙂

    Reply
  • AYLIN - Una Famiglia in Cucina 26/01/2017 at 3:56 PM

    In pochi si sarebbero presi la briga di pubblicare, fotografare e cucinare consapevoli di esser fuori gara.
    Tanto di cappello.

    Reply
  • Patty 26/01/2017 at 8:29 AM

    Dico solo “che peccato”. Perché c’è una sola cosa in cui hai sbagliato, ed è non essere andata avanti per la tua strada lasciandoti condizionare da tutto il resto. Come più volte ha detto Alessandra, questo è un gioco. Certo, è anche una sfida in cui la competizione è un motore sano per crescere, ma prima di tutto la sfida è con noi stessi. E questa prova lo è stata forse più che in altre occasioni. Tu sei partita alla grande, l’idea a mio avviso me ra vi glio sa.
    Poi ti sei sdata…partendo dall’idea che a voi non piacciono.
    Mi dispiace tantissimo perché ritengo che tu sia davvero di una bravura unica e lo dimostrano quei primi macaron che a te sembrano tanto brutti (io li ho rifatti tre volte…prima esplosi, poi flappi e poi mediamente decenti). Insomma: peccato!
    Ti abbraccio comunque epperò ti voglio gagliarda prossimamente!

    Reply
  • Elisa 23/01/2017 at 4:26 PM

    Anche a te devo dire che apprezzo sempre di più il giocare leale e coraggioso perché sono capaci tutti di pubblicare quando si è soddisfatti e si corre per la vittoria. Da questi post con gli errori (che poi a me non sembrano brutti per niente…per dire…ecco!!!) impariamo tutti il doppio! Bacio enorme!

    Reply
  • Ilaria 23/01/2017 at 8:41 AM

    Mi unisco alle altre per dirti che apprezzo moltissimo il fatto che tu abbia pubblicato, ti sei messa li hai preparato al ricetta, non ti è venuta ok però perché non dirlo? E poi non sono mica così terribili i tuoi macaron, e l’idea era davvero interessante, mi sarebbe proprio piaciuto vedere anche il secondo abbinamento. Ma rispetto la tua scelta e ti dico ancora grazie di averci provato 🙂

    Reply
  • alessandra 23/01/2017 at 3:04 AM

    A me l’unica cosa che non piace di questo post e’ questo tuo buttarti giu’. I macarons sono tutt’altro che brutti: capisco gli standard, perche’ quando si e’ bravi si vorrebbe sempre la perfezione, ma ti assicuro che i macarons che non riescono hanno tutt’altra faccia. E l’idea dei mustacciuolon era meravigliosa. Ma ci sta, la sfida che non e’ nelle nostre corde- e apprezzo infinitamente che tu abbia voluto comunque partecipare, confermando quello che sei- un pezzo troppo importante, nel nostro gioco, per spirito di squadra, tenacia, partecipazione. E non sai quanto te ne sia grata, davvero.

    Reply
  • lucia melchiorre 22/01/2017 at 5:35 PM

    Per me sei una grande!!! Prima di tutto perché hai pensato ad una abbinamento che, conoscendo il mostacciuolo, trovo molto azzeccato e proverei con piacere…E secondo perché hai pubblicato anche se non soddisfatta del risultato e questo è da pochi…Complimenti!!!!

    Reply
  • Valentina 21/01/2017 at 4:15 PM

    Nella vita ci vuole coraggio ed onestà. E queste due caratteristiche ti appartengono a caratteri cubitali, e si sono cinfermate nel momento in cui hai pubblicato questi macaron. Non sono perfetti ma conoscendo il mostacciolo se ci avessi magari riprovato sono certa che avresti avuto dei macaron olre che bellissimi anche da podio. Perchè il mostacciolo e’ uno dei dolci più goduriosi che avete a Napoli e l’aggiunta del Pisto e’ quel quid in più.

    Reply
  • Giulietta | Alterkitchen 21/01/2017 at 2:52 PM

    Sono con Flavia.. io avrei fatto anche la seconda variazione sul mostacciolo, che secondo me ci stava alla grandissima.. almeno per scoprire se l’altro ti avrebbe convinta di più!
    Però chapeau per aver pubblicato, anche se non ti piacciono!

    Reply
  • Gaia 20/01/2017 at 9:34 PM

    Peccato Rosaria!
    comunque, davvero, il fatto di aver pubblicato lo stesso, ti fa onore. D’altronde non siamo professioniste in tutto e non tutto può venire bene alla prima. Quando manca il tempo, tutti combiniamo pasticci!
    Magari più avanti, se ti va ci riproverai… chissà!
    un bacio carissima!

    Reply
  • Flavia Galasso 20/01/2017 at 7:57 PM

    Sei stata brava e coraggiosa a provarci e ancora di più a pubblicare ..ma ci credi che visti così per me non sono affatto brutti?? e… ci avrei studiato con un secondo abbinamento….sarebbe stato quello a dare equilibrio a tutto…. io lo so che con calma e ripensandoci a mente fredda un giorno, senza fretta ci riproverai… a te comunque faccio un applauso!!

    Reply

Leave a Comment