Gnocchetti di semola rimacinata e grano duro per MangiareMatera

 
 
Vorrei cominciare con un ringraziamento a MangiareMatera e Teresa/Scatti Golosi che mi hanno dato l’opportunità di partecipare al loro concorso e anche di conoscere e utilizzare dei prodotti che non conoscevo. Grazie!
 Questo concorso ha lo scopo di far conoscere i prodotti agroalimentari della Lucania e di Matera, luoghi da scoprire sotto ogni punto di vista.
 
Per questo primo post (spero ne seguano altri) ho utlizzato delle farine che non conoscevo e che mi hanno spalacato un mondo! La semola rimacinata di Cappelli e una farina di grano duro assolutamente favolosa.

 

Gnocchetti di Semola rimacinata e Grano duro

150 g di semola rimacinata
150g di farina di grano duro
2 cucchiai d’olio evo
acqua qb
due pizzichi di sale

In una ciotola mescolare le due farine e fare una fontana
Introdurre l’olio, il sale e un pochino d’acqua
Impastare e aggiungere acqua fino ad ottenere un panetto liscio e non troppo morbido. Completare l’impasto su una spianatoia.
Far riposare, coperto, per una mezz’ora

Dopo mezz’ora, prelevare la quantità necessaria di impasto necessario a formare un salsicciotto di circa un centimetro di diametro.
Con un coltello tagliare tanti piccoli gnocchetti larghi circa 1 centimetro.
Prendere uno gnocchetto porlo sul palmo della mano dal lato del taglio. Con il pollice imprimere una certa pressione e trascinare lo gnocchetto verso il bordo del palmo.

Et voilà!

Proseguire con lo stesso procedimento fino ad esaurimento dell’impasto.

Questi gnocchetti starebbero bene con un bellissimo e buonissimo ragù, ma ho preferito un altro tipo di condimento. Niente di complicato, mi piacciono le cotture veloci

1 carciofo
100 g salsiccia
olio
sale
pepe
aglio
timo limonino

Pulire il carciofo e tagliarlo a fettine. Mettere a bagno in acqua acidula.
In una padella con dell’olio, saltare i carciofi con uno spicchietto d’aglio, un rametto di timo limonino.
Salare e pepare. A fine cottura eliminare l’aglio e il timo.
Far raffreddare e poi tritare molto grossolanamente.

Nel frattempo, nella stessa padella rosolare la salsiccia privata del budello e sbriciolata.

Unire i carciofi alla salsiccia.

Cuocere gli gnocchetti in acqua bollente salata. A fine cottura saltarli in padella con il condimento aggiungendo un altro filo di olio se necessario. Servire, magari grattuggiando del parmigiano grattugiato o del pecorino.

 

 

Con questa ricetta partecipo al concorso di Teresa e MangiareMatera

 

No Comments

  • sorrisone 12/11/2013 at 8:30 PM

    davvero invitanti, complimenti questi gnocchi sono favolosi.
    Coscina di pollo

    Reply
  • Licia 11/11/2013 at 10:56 PM

    Ma che buoni! Complimenti!

    Reply
  • consuelo tognetti 11/11/2013 at 10:10 PM

    Una meraviglia x occhi e palato..bravissima!!!
    la zia Consu

    Reply
  • Tamtam 11/11/2013 at 8:34 PM

    Rosaria ciao devo commentare sono troppo belli questi gnocchetti, li farò è li mangerò con un bel condimento di verdure, mi piacciono…un saluto

    Reply
  • Teresa De Masi 11/11/2013 at 1:22 PM

    Grazie per la tua ricetta. E in bocca al lupo per il concorso. 🙂

    Reply

Leave a Comment